Restauro della chiesa della PurificazioneCaronno Pertusella (Va)

Le opere previste dal progetto sono stati suddivise in due lotti funzionali, appaltati separatamente in ragione sia della natura che della sequenza esecutiva dei lavori. Il primo comprendeva le opere di bonifica dall’umidità e per la mitigazione del microclima interno, di consolidamento del campanile e delle coperture, la posa dei nuovi impianti e quelle per l’abbattimento delle barriere architettoniche, nonché il restauro delle superfici dell’aula con le due cappelle laterali e dell’involucro esterno della chiesa, mentre il secondo avrebbe riguardato il restauro degli affreschi della cappella maggiore e dell’abside.

Photography & Project by Spira Srl Photography & Project by Spira Srl

Grazie all’accurato esame, dopo l’avvio del cantiere, delle strutture non ispezionabili senza l’ausilio dei ponteggi (come i sottotetti e la cella campanaria) e alle indagini condotte dai Laboratori del Politecnico di Milano (prove termovisive e gravimetriche, test sui materiali, studio degli apparecchi murari e dei sintomi di dissesto) si è pervenuti alla definizione di un completo quadro diagnostico, per il necessario controllo e affinamento delle scelte progettuali.

Photography & Project by Spira Srl Photography & Project by Spira Srl

I criteri che hanno orientato, in modo univoco, sia le opere di bonifica, di riabilitazione strutturale ed impiantistiche, sia il riordino dell’involucro architettonico e degli spazi interni, corrispondono a principi oramai irrinunciabili per la dottrina del restauro, quali la scarsa invasività, il rispetto della materia e della fisionomia storica del monumento, eliminando i soli elementi estranei e/o pregiudizievoli per la sua conservazione.

Photography & Project by Spira Srl Photography & Project by Spira Srl

Photography & Project by Spira Srl Photography & Project by Spira Srl

Photography & Project by Spira Srl Photography & Project by Spira Srl

Informazioni aggiuntive

Accenni storici:
La Chiesa di Santa Maria la Nova, o della Purificazione, eretta nel borgo di Caronno da una confraternita laicale, deve il suo interesse storico-artistico non solo al celebre ciclo di affreschi del coro, gli unici eseguiti da Giovan Pietro Lomazzo, ma dall’appartenenza all’insieme di luoghi di culto mariano disseminati dalla Controriforma sul territorio milanese che costituisce, di fatto, un “sistema museale” meritevole di essere valorizzato.
Incarico:
Progettazione preliminare, definitiva, esecutiva, Coordinamento della sicurezza
Data:
2008/2010
Committenza:
Comune di Caronno Pertusella
Utilizziamo cookie tecnici e di profilazione (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza su questo sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie; in alternativa, leggi l'Informativa Estesa e scopri come disabilitarli.